Comments

    Cos’è un e-commerce

    Cos’è un e-commerce

    e-commerce-cos-è

    E-Commerce è un termine che attualmente è entrato nel linguaggio comune di tutti: oggi infatti è impossibile trovare qualcuno che non abbia sentito parlare almeno una volta dei grandi colossi del commercio online, come Amazon o eBay, o che non abbia consultato la scheda di un prodotto sul web, trovandosi difronte la possibilità di acquistarlo direttamente online attraverso pochi pratici passaggi.

    Ma cos’è esattamente l’ e-commerce?

    Ecco cosa intendiamo, con precisione, quando utilizziamo questo termine:

    La definizione di e-commerce in italiano si traduce con l’espressione “commercio elettronico”, va inteso quindi che più generalmente tendiamo a riferirci con questo termine a tutte quelle piattaforme presenti sul web che ci permettono di acquistare o vendere ogni genere di prodotto attraverso l’utilizzo di internet.

    Si tratta di siti che consentono la vendita online di prodotti e servizi, questi possono nascere esclusivamente come piattaforme multiprodotto, che racchiudono al loro interno diversi venditori i quali utilizzano un sito terzo come principale canale di vendita e distribuzione, o in alternativa, alcune aziende scelgono di inserire all’interno del loro sito istituzionale una sezione dedicata alla vendita online, ponendosi quindi come venditore diretto.

    A cosa è dovuto il successo degli e-commerce?

    Acquistare prodotti online è una pratica più che consolidata all’estero e sebbene in Italia ci sia voluto del tempo prima che diventasse un’abitudine diffusa, c’è comunque da dire che anche nel nostro paese oggi   l’e-commerce è la forma di commercio che registra il più alto tasso di crescita, decretandone quindi un successo in rapida ascesa.

    Quali sono i fattori che ne hanno influenzato la costante crescita, e a cosa è dovuto il successo degli e commerce?

    Tutto nasce dal cambiamento delle nostre abitudini: oramai ci risulta praticamente impossibile evitare di effettuare una ricerca online per qualsivoglia acquisto, ci affidiamo a Google per tutte le consultazioni.

    Il successo degli e commerce è quindi strettamente legato ai vantaggi che il web ha portato con sé, rivoluzionando completamente il modo di pensare e di agire di ogni consumatore, dalla nascita del bisogno di un oggetto fino alla fase di conclusione dell’acquisto.

     

    E-commerce: tutti i vantaggi

    Dal punto di vista dell’azienda che decide di vendere i propri prodotti online, i vantaggi principali consistono sostanzialmente nella possibilità di raggiungere un pubblico più vasto e variegato, intercettando quindi nuovi clienti, vanno poi considerati i costi bassi con cui è possibile operare (per questo molte realtà nascono direttamente ed esclusivamente online, eliminando quindi del tutto il passaggio legato alla presenza fisica sul territorio), e la possibilità di stabilire un contatto diretto con i propri consumatori ottenendo quindi una serie di informazioni fondamentali per migliorare il servizio ed intercettare le specifiche esigenze delle proprie buyer personas.

    Non vanno sottovalutati i vantaggi che anche il consumatore ha a sua disposizione

    • La comodità degli acquisti online: la società è abituata a ritmi di vita sempre più frenetici, per questo avere la possibilità di fare acquisti comodamente dal pc di casa dell’ufficio, o ancora dal proprio smartphone, semplifica tutto ed ottimizza i tempi.
    • L’informazione è una delle risorse principali di cui dispone chi acquista tramite piattaforme e commerce, infatti attraverso le schede prodotto è possibile reperire tutti i dettagli di cui si necessita per fare la giusta scelta. Inoltre è possibile comparare le informazioni presenti sul sito e commerce con quelle che si trovano su altri siti, riuscendo cosi ad avere una panoramica completa ed obiettiva del prodotto, senza l’influenza che potrebbe avere il commesso di un negozio.
    • La possibilità di leggere le recensioni del prodotto è un altro vantaggio che non va assolutamente sottovalutato: molti e commerce hanno una sezione dedicata agli utenti che hanno già acquistato il prodotto e possono raccontare la propria esperienza da consumatori. In questo modo si riducono i rischi di acquistare qualcosa di deludente.
    • La convenienza: avendo meno spese rispetto ad un negozio tradizionale, l’e commerce spesso offre gli stessi prodotti ad un prezzo inferiore.
    • La sicurezza di acquistare in modo sicuro, infatti grazie a diverse tecnologie tutte le piattaforme e commerce offrono pagamenti in totale sicurezza, con l’ausilio di determinati protocolli quali il certificato di sicurezza Https e il protocollo SSL (Secure Socket  Layer).
    • La possibilità di trovare servizi o oggetti difficilmente reperibili nei tradizionali negozi a cui eravamo abituati. Basti pensare ad esempio alle edizioni limitate dei libri, o a film e dischi di molti anni prima che difficilmente compaiono nei cataloghi dei normali negozi, o ancora agli oggetti di collezionismo: spesso è molto più facile trovare queste cose online proprio perché si ha la possibilità di fare una ricerca specifica su portali nazionali e internazionali, senza quindi doversi limitare a ciò che è a disposizione sul nostro territorio.

    Problemi e soluzioni dell’e-commerce:

    Il principale problema legato all’ e commerce da parte del consumatore risiede spesso nello scetticismo: molte persone infatti hanno ancora paura di effettuare pagamenti online con la carta di credito, di non ricevere l’oggetto o di dover attendere troppo tempo per la spedizione, o ancora di trovarsi difronte ad un oggetto non conforme alla descrizione letta online.

    Questo ostacolo può essere superato grazie ad una politica trasparente e a delle informazioni chiare e corrette da mettere a disposizione del cliente. Creare una buona rete di utenti fidelizzati e dar loro la possibilità di recensire il servizio rassicurerà inoltre i potenziali futuri acquirenti.

    Per le aziende invece, il problema principale risiede nella normativa di rispettare, che talvolta risulta piuttosto complessa da capire se non si ha già familiarità con l’argomento.

    In questi casi la cosa migliore è affidarsi ad esperti della materia, in grado di supportare le aziende nel delicato processo di creazione dell’ e commerce, e che forniscono un servizio a 360 gradi che li guida nella fase di creazione della piattaforma, nella gestione dei marketplaces più diffusi e nelle attività di digital marketing, fondamentali per definire una strategia di successo che porti alla vendita dei prodotti.

    E-commerce: quali sono i principali settori coinvolti

    Seguendo la giusta normativa e affidandosi a dei seri professionisti, oggi è possibile creare dei siti di vendita online che forniscano qualsiasi tipo di prodotto e servizio.

    Tuttavia come per ogni cosa, ci sono sempre dei settori in cui si riscuote maggior successo. Nel caso degli e-commerce, parliamo in particolare dei prodotti legati alla moda, alla tecnologia e al tempo libero.

    Va inoltre detto che esistono diverse tipologie di e commerce che si differenziano in base agli utenti finali e chi è che si sta ponendo in qualità di venditore.

    Per questo si differenziano:

    • e-commerce B2B:

      si tratta quindi di una sorte di “ingrosso online”, parliamo quindi di aziende produttrici che hanno come acquirenti aziende che poi venderanno al dettaglio ad un ipotetico consumatore diretto. In questo caso, per semplificare, possiamo identificare il processo di acquisto come una transazione commerciale che si svolge tra due imprese.

    • e-commerce B2C:

      parliamo in questi casi di veri e propri negozi virtuali, con tanto di cataloghi e schede prodotti che l’azienda mette a disposizione del consumatore finale.

    • e-commerce C2C:

      questo è il caso in cui si può parlare di una transazione commerciale tra due consumatori. Si tratta di un modello sempre più diffuso, grazie al proliferare di piattaforme di vendita online che si basano sul principio di acquisto tramite asta.

    • e-commerce C2B:

      si tratta di una forma di e commerce, poco diffusa in effetti, che si basa sull’offerta da parte dei consumatori di quanto sono disposti a pagare un determinato prodotto. L’azienda che li vende stabilisce poi se accettare o meno l’offerta.

    Di cosa tenere conto quando si decide di aprire un e-commerce

    Dei vantaggi che ci sono per le aziende che hanno deciso di aprire un portale e-commerce si è già accennato in precedenza, tuttavia va detto che per quanto semplice ed immediato possa sembrare, anche un e-commerce necessita in realtà di essere ben strutturato affinché si attirino visitatori e quindi futuri acquirenti che ne decreteranno il successo.

    Gli aspetti di cui tener conto sono diversi, iniziamo innanzitutto dal dire che è opportuno, per un e-commerce, avere un’ottima assistenza clienti, possibilmente disponibile giorno e notte, considerando il fatto che uno dei vantaggi principali di cui usufruiscono i consumatori è la possibilità di fare acquisti 24 ore su 24.

    Può sempre capitare il caso in cui si incorra in problemi tecnici, o ci si trovi difronte ad un utente che non ha chiaro alcuni aspetti del processo di acquisto, come le politiche di pagamento o il metodo di spedizione. Fornire in questi casi un’assistenza continua offrirà maggiore sicurezza al cliente e aumenterà le possibilità che questi concludano la transazione di acquisto a qualsiasi ora.

    C’è inoltre da considerare che l’e-commerce è un settore che abbraccia diverse discipline, dall’informatica, al web design, al marketing, aspetti che vanno assolutamente valutati nell’ottica di una strategia vincente.

    Sei convinto di voler portare il tuo business online e desideri anche tu aprire un e commerce di successo?  Interdigitale mette a disposizione un servizio completo che ti guiderà passo dopo passo, curando il tuo e commerce dal momento della sua creazione a quello del suo successo, garantendo sempre la massima professionalità.

    Cos’è un e-commerce ultima modifica: 2017-10-02T18:31:49+00:00 da interdigitale
    div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.interdigitale.it/wp-content/uploads/2018/05/bg101.jpg);background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 120px;}