Blog categories

Comments

Telegram per il tuo ecommerce

Telegram per il tuo ecommerce

Hai mai pensato che Telegram possa diventare uno strumento importante nella strategia del tuo ecommerce?
Se la risposta è no ti conviene leggere questo articolo.

Cos’è Telegram?

Partiamo dalle basi. Telegram è un software di messaggistica istantanea utilizzabile sia tramite app che da desktop, nata dalla mente di due fratelli russi Nikolai e Pavel Durov nel 2013.
L’app è gratuita e attualmente ha visto una crescita notevole dei suoi iscritti a causa delle restrizioni sulla policy di Whatsapp.

Come usare Telegram per il proprio Business?

A differenza di Whatsapp, per Telegram non esiste una vera e propria applicazione “Business” ma l’utilizzo di alcune sue funzionalità possono tornare molto utili a tale scopo.

Telegram può essere usato come una grande mailing list, che si aggiorna costantemente.
L’iscrizione e apertura del canale o di un gruppo è semplice e gratuita.
Come scegliere tra Gruppi e Canali? In base alla propria strategia e al proprio business.

Mentre i gruppi sono adatti a chi vuole creare un dialogo aperto, in cui tutti possono dire la loro e creare confronto, se non scontro, il canale è più adatto a chi è in cerca di uno strumento in più per vendere.

Perché è meglio aprire un canale?
Il canale permette di avere una comunicazione unilaterale, one to all, sei tu a fornire i contenuti e a portare l’utente dove si vuole. Così a differenza del gruppo, non si genera confusione e l’utente è invogliato a rimanere.

Applicazioni di Telegram per il B2C

Per questo tipo di attività i Canali sono lo strumento migliore:

  • non hanno limite d’iscrizione
  • possono essere pubblici o privati
  • utili come estensione dell’ecommerce
  • il segmento di pubblico che si iscrive è fortemente interessato

Si andrà a lavorare su un segmento di pubblico che è già interessato all’argomento trattato, visto che ha liberamente scelto di iscriversi al canale. Parte della strategia è scegliere se rendere il canale pubblico o privato, dettaglio che potrebbe fare la differenza.

Se ti stai chiedendo a cosa serve visto che già lavori con le newsletter, ti possiamo rispondere che avendo notifiche push la lettura del messaggio è pressoché immediata.

Come si possono usare i canali Telegram?

Avendo filo diretto verso ogni singolo cliente, puoi scegliere di proporre delle promo esclusive per il canale o Flash sales.
Inoltre è un ottimo strumento per generare traffico verso il blog.
Scrivi tantissimi articoli, falli leggere! Oltre a generare traffico potrebbe arrivare anche la vendita.
In questo possono essere d’aiuto anche i bot. Oltre ad essere molto utili per l’assistenza, è possibile creare delle automazione che inoltrano i nuovi contenuti aggiunti sul sito in tempo reale direttamente sul canale, aggiungendo un messaggio personalizzato.
Un esempio è il canale di Repubblica che riporta le notizie pubblicate sul sito, lavoro eseguito da un automazione.

Ultimo ma non meno importante è la lead generation. Attraverso un coupon o una scontistica puoi far atterrare l’utente su una landing page e chiedere i dati per il rilascio dello sconto.

Come portare iscritti al canale?

Quello di popolare il canale è il problema che si pongono tutti prima o poi.
Parti dal tuo sito: inserisci un banner che pubblicizzi il canale con tasto per l’iscrizione.
Altro ruolo importante può averlo Instagram. Periodicamente pubblica nelle storie, con swipe up, il link diretto al canale.

Come evitare che si disiscrivano troppi utenti?

Trovati gli utenti il timore di molti è di perderli. Come evitarlo?
Cerca di creare offerte veramente interessanti, stessa cosa per gli altri contenuti, inoltre non inondarli di notifiche. Pubblica nella giusta misura, né troppo né troppo poco.

L’utilizzo del canale potrebbe essere utile anche per creare un funnel, ad esempio premiando quei clienti che acquistano spesso e con scontrino alto. Creare un canale esclusivo per clienti Premium potrebbe avere risvolti interessanti.

Telegram per il b2b

Telegram può avere un ottimo riscontro anche nel b2b, utilizzandolo sia per le comunicazioni interne al team, lo scambio di file ecc. sia ad esempio con la rete di rivenditori.
Spesso con i rivenditori nel b2b è più facile far arrivare le comunicazioni in maniera diretta e veloce. Un sistema di messaggistica come Telegram è perfetto perché permette di inviare file, cataloghi e listini quasi come in una newsletter, con un tasso di apertura e interazioni da parte dei rivenditori molto più alte.

Se sei interessato ad implementare nel tuo progetto questo strumento contattaci, ti aiuteremo a trovare la strategia più adatta a te!

Telegram per il tuo ecommerce ultima modifica: 2021-05-17T17:10:59+02:00 da interdigitale
div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.interdigitale.it/wp-content/uploads/2018/05/bg101.jpg);background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 120px;}