Comments

    Vendere su Amazon conviene?

    Vendere su Amazon conviene?

    vendere-su-amazon

    Se stai leggendo questo articolo è perché vuoi sapere se vendere su Amazon conviene.
    Prima di poter affrontare direttamente l’argomento se conviene vendere su Amazon, dobbiamo capire come funziona Amazon, quali sono i costi per vendere e come aprire un Negozio su Amazon.
    Un’altra cosa importante che cercheremo di capire è la lista delle differenze tra un Venditore Base e un Venditore Professionale (che ci interessa di più), quindi con un vero e proprio negozio.

    Come Vendere su Amazon: come aprire il proprio negozio Amazon

    Il primo step da compiere per aprire il proprio negozio è avere o creare un account Amazon.
    Non è necessario avere già l’account acquirente, è possibile infatti creare un account direttamente dal processo di iscrizione ad Amazon Seller Central (sarebbe il pannelllo di controllo per i venditori Amazon).

    amazon seller central logo
    Una cosa importantissima: Non create mai più di un account Amazon, per vendere su Amazon bisogna avere meno collegamenti possibili con altri account, se possibile nessuno, infatti Amazon non permette di vendere con più account che condividano informazioni, ad esempio conto corrente, email, indirizzo di fatturazione, carte di credito e tante altre info non tralasciabili.

    L’individuazione da parte di Amazon di un legame tra due account porterà inevitabilmente alla chiusura di uno dei due (in genere quello più nuovo).

    Una volta sicuri di non avere più account è possibile procedere, andiamo quindi a capire come aprire un negozio Amazon.

    Nella Home di Amazon.it (nel caso dell’Italia), in alto a sinistra, abbiamo un link “Vendere”, cliccando si viene trasferiti sulla pagina per la scelta e le info sul piano di vendita che si vuole applicare.
    Amazon permette di vendere come Privato o come Venditore Professionale.

    Vendere su Amazon: Base o Professionale?

    La differenza principale sta proprio nel nome, con un account Base si hanno delle grosse limitazioni del volume di vendita, degli strumenti a disposizione, come report e file di caricamento inventario, impossibilità di vendere in tutte le categorie e tante altre barriere.
    La scelta di questo account in genere è rivolta a chi volesse vendere su Amazon senza partita IVA apparendo comunque come Venditore Amazon.

    Con l’account Professionale (l’unico che prenderemo in considerazione), è possibile vendere su Amazon con un vero e proprio Negozio, ovviamente a determinate condizioni, percentuali e burocrazie.
    L’account professionale permette di accedere a tutti i servizi di Amazon, compreso Prime e possibilità di utilizzare le API KEYS per collegare il proprio ecommerce e quindi sincronizzare tutte le vendite e i magazzini.

    Il riepilogo di quanto detto è nell’immagine qui sotto: SX BASE – DX PROFESSIONALE

    tariffe amazon professional

    Vendere su Amazon Costi: commissioni Amazon

    Le differenze, come anticipato, tra account Base e Professionale sono molte, tra cui anche i costi mensili, tariffe e percentuali.

    I costi di un account Professionale sono i seguenti:

    • Abbonamento Mensile: 39€ + IVA
    • Commissione per Vendita (variabile a seconda della categoria, qui le trovate tutte) : dal 5% al 15%
    • Percentuale sulla spedizione (variabile): in genere viene applicata all’interno della percentuale totale che comprende la Commissione per Vendita e la % sulla Spedizione alla quale va aggiunta l’IVA.
    • Costi Personali: spedizionieri o Logistica di Amazon (affronteremo l’argomento più avanti)

    esempio vendite amazon

    Una volta coscienti di questi obblighi bisogna capire su quanti Marketplace (negozi europei di Amazon) si vuole vendere.
    Amazon mette a disposizione i suoi 5 Marketplace Europei: Italia, United Kingdom, Spagna, Francia e Germania.
    Se si vuole vendere su tutti questi Marketplace è possibile farlo spuntando all’inizio della pagina l’opzione “Desidero vendere sui 5 siti europei” , deselezionando si venderà, inizialmente, solo su Amazon.it, ciò non esclude la possibilità di attivare gli altri Marketplace in seguito, dopo la registrazione.

    Arrivati a questo punto è possibile procedere con la registrazione, cliccando su Registrati Ora.

    Amazon Prime, Logistica di Amazon o Corrieri Privati

    Diciamolo chiaro e tondo, Amazon preferisce il Prime in quanto lo pone in posizione di forza rispetto al venditore che gli “presta” la merce, perché proprio di questo si tratta, di un prestito su promessa di vendita.
    Prime fa molto gola a chi non vuole impegnarsi nella logistica o nella vendita ma ha oneri e rischi più elevati, in quanto (in genere) si deve rinunciare ad una bella fetta di controllo sul magazzino e sulle giacenze, per non parlare degli oneri economici diversi.

    La Logistica di Amazon è una via di mezzo in quanto differentemente dal Prime, i magazzini di Amazon si occuperanno solo dello stoccaggio e della spedizione, una soluzione per chi non riesce a gestire questi due elementi; ovviamente questa soluzione non lascia scelta nell’analisi degli spedizionieri.

    La scelta dei Corrieri Privati è in genere la più tipica e commerciale, in quanto permette di concludere contratti ad hoc per le proprie esigenze e di contrattare su tempistiche e costi. In questo caso la riuscita della strategia sta tutta nella capacità di ricerca del venditore.

    Vendere su Amazon Opinioni

    Vendere su Amazon conviene o meno a seconda della concorrenza che si deve affrontare, prima di tutto bisogna anche analizzare il proprio business e capire cosa vendere su Amazon.

    Amazon rappresenta il Marketplace più grande al mondo con il funnel di clienti più attivo e con più di 11 milioni di ricerche su Google solo per la Keyword del Brand.

    Analizzare le opportunità di Amazon può non essere semplice proprio a causa di questa sua vastità; infatti l’analisi della concorrenza e l’analisi di mercato partono dal proprio business, passano per il marketplace e finiscono ai concorrenti con analisi dei prezzi e dei fornitori, tutto è possibile grazie a strumenti professionali a disposizione di pochi.

    Una delle poche certezze su se vendere su Amazon conviene, è nel caso si è proprietari di un e-commerce, in questo caso tentare la vendita con Amazon richiede sforzi mentali più semplici per chi “mastica” di economia ed analisi di mercato.

    L’esistenza a priori di una piattaforma di vendita online permette lo sviluppo e l’applicazione di tecniche di vendita informatiche riservate a venditori più evoluti e in genere create e gestite da Web Agency come Interdigitale.com .

    Serve un aiuto?

    Interdigitale è un e-commerce specialist con un’altissima esperienza nella realizzazione di e-commerce, moduli di integrazione tra e-commerce marketplace (oltre 1000 nel mondo) ed e-commerce Management, tra cui ovviamente è presente la gestione di Marketplace come Amazon.

    Con Interdigitale potrete affidare la gestione del vostro Negozio Amazon potendo contare su esperienza, skills uniche, affidabilità e assistenza costante di un e-commerce Manager.

    Contattate Interdigitale per parlare del vostro progetto di vendita e di internazionalizzazione della vendite con Amazon e con altri Makretplace.
    Facendo anche solo due chiacchiere avrete le idee più chiare sui costi e sulle strategie da pianificare.

    [contact-form-7 404 "Not Found"]
    Vendere su Amazon conviene? ultima modifica: 2017-08-10T16:35:40+00:00 da interdigitale
    div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.interdigitale.it/wp-content/uploads/2018/05/bg101.jpg);background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 120px;}